LUIGI BELLO – MAURO DAVOLI

SOLILOQUI CON LA NATURA

A cura di Karin Reisovà

6 – 14 settembre 2014

La mostra apre la manifestazione “Frutti rari alla Santa”, punto d’incontro tra natura e uomo.Nelle sale espositive di Villa Camperio le opere dei due artisti sono messe in relazione per condividere un clima di silenzio dove le voci e le parole scritte sono superflue.

I pensieri sono nei gesti che generano i dipinti materici di Luigi Bello e nei meditati scatti di Mauro Davoli. Da una parte il rapporto con la natura è il risultato della necessità del pittore di esprimersi in modo istintivo, viscerale, e con l’uso di colori naturali trova sfogo in intonaci e composizioni materiche astratte con inserimenti estetici e soluzioni sempre nuove, anche dopo un lavoro da pittore lungo cinquant’anni.

Per Davoli, invece, il rapporto con la natura nasce dalla meditazione; egli sviluppa con eleganti simbologie l’osservazione della natura creando un “theatrum naturae”. Ha ispirato il lavoro di Davoli la composizione prospettica delle pitture dell’artista fiammingo Adrian Coorte, e l’ha  riproposta, oggi, con la sua raffinata tecnica fotografica. Li accomuna la ricerca del vuoto e dell’essenza.

Frutti Rari alla Santa è organizzata da Thuja Lab Associazione di Promozione Sociale, promossa dalla Proloco di Villasanta con la collaborazione di Claudia Marchionni e con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Monza e della Brianza, Comune di Villasanta, Expo MILANO 2015.